Salta al contenuto principale

Il Passante e l’Amore

 

Un giorno un passante
mi chiese indignato:
Dov’è questo Amore?
Io non l’ho mai trovato!
Lo cerco in soffitta,
lo cerco in cucina,
Ma è una sconfitta,
da sera a mattina!
Poi vò dal fornaio,
ne chiedo due chili,
“Lei ha preso un abbaglio!”
mi dicono ostili!

Ma il caso vuole,
che senza speranza
un bel girasole,
lui colse a distanza.
E come d’incanto,
lo vidi omaggiare,
qualcuno li accanto,
di quel lieto fiore.
Non si cerca l’amore,
che invece si dà,
e a tutte le ore,
poi tornerà.

Ovunque io vada,
nessuno lo vende,
non è per la strada,
che allora si prende!
Arreso il passante,
a fine racconto,
sparì in un istante,
in un rosso tramonto.
(Paolo Mazzilli)

Il Passante e l’Amore

Il nostro sito e parti terze selezionate utilizzano cookies o tecnologie simili per scopi tecnici e, col tuo consenso, per altri scopi, come specificato nella nostra Cookie Policy.
In assenza del tuo consenso, alcune funzionalità del nostro sito non saranno disponibili.